TORNA ALLA COLLANA "VIENTO DEL SUR"

EUGENIA SCARZANELLA

Abril
Da Perón a Videla: un editore
italiano a Buenos Aires

presentazione di Torcuato S. Di Tella
240 pp.
14,00 euro
ISBN 978-88-97376-25-5

ACQUISTA ON LINE

Quando Cesare Civita, direttore editoriale della Mondadori, fugge dall’Italia per sottrarsi alle leggi razziali, pochi avrebbero potuto immaginare il successo commerciale che avrebbe arriso alla Editorial Abril, casa editrice da lui fondata nel 1941 poco dopo l’arrivo a Buenos Aires. Attraverso i libri e le riviste di quello che divenne uno dei più grandi gruppi editoriali latinoamericani, ripercorriamo i mutamenti e i drammi profondi che attraversarono la società argentina dagli anni quaranta fino alla fine degli anni settanta. Da Hugo Pratt (disegnatore di Misterix e Rayo Rojo) a German Oesterheld (creatore di El Eternauta), da Osvaldo Soriano a Rodolfo Walsh, da Miguel Bonasso a Oriana Fallaci (tutti impegnati in varie riviste del gruppo), numerosi furono gli intellettuali che collaborarono alle pubblicazioni dell’Editorial Abril. Poi venne la dittatura militare e Civita, fuggito all’estero, è costretto a vendere la “sua creatura” ad Angelo Rizzoli (1977), il quale - grazie all’intervento di Licio Gelli, Umberto Ortolani e di altri appartenenti alla loggia P2, come l’ammiraglio Emilio Massera - riuscirà a ottenere i finanziamenti e le autorizzazioni necessarie all’investimento in Argentina. Ciò non varrà comunque a molto: una crisi progressiva porterà Editorial Abril al fallimento (1982).

Scarica la scheda del libro

Rassegna stampa

Guido Piccoli, "Il Mattino, 20 gennaio 2014

Maurizio Stefanini, "Libero", 8 gennaio 2014

"Il Foglio", 18 dicembre 2013

Eugenia Scarzanella